ASTROLOGIA e PSYCH-K® / CAPRICORNO

In questa serie di articoli con Giancarlo Merlo e Viviana Bertoglio parleranno della connessione che c’è tra PSYCH-K® e l’Astrologia. In quest’occasione parliamo del segno del Capricorno e del pianeta Saturno. Puoi proseguire nella lettura o guardare il video su Youtube.

Il segno del Capricorno

È noto che il Capricorno è il segno del successo professionale, della pianificazione a lungo termine, della scalata lenta ma inesorabile ed è collegato a Saturno che è un pianeta freddo e secco che porta piuttosto all’introversione alla valutazione attenta e non ha componenti emozionali quindi molto distaccato dalla realtà però questa funzione di Saturno è una funzione utile perché supporta tutti gli automatismi, le reazioni automatiche. Saturno viene proprio associato al subconscio per questo motivo.

Il subconscio dal punto di vista di PSYCH-K®

Del subconscio ne abbiamo bisogno tutti al di là della modalità a cui riusciamo o non riusciamo a interagire con esso ed è quella parte della mente che è il contenitore di tutte le nostre credenze. Cosa vuol dire? che tutto ciò che facciamo nella vita, tutto ciò di cui facciamo esperienza a partire sicuramente dal momento del concepimento viene memorizzato.

Possiamo pensare a questo subconscio come a un computer che ha dentro molti programmi molte informazioni. I programmi sono quelli che ovviamente prendiamo dalla nostra famiglia, dall’ambiente intorno a noi; il motivo per cui ad esempio per noi in Occidente è molto normale, ad esempio, mangiare alcuni cibi e non mangiarne altri. Ad esempio, difficilmente per noi in Italia è consueto o potremmo gradire l’idea di mangiare del fegato crudo di foca, ma per gli Inuit nelle terre ghiacciate è una prelibatezza.

Gli automatismi

Tutti questi comportamenti, il piacere o meno nel gustare un cibo, il fatto di avere una paura o meno riguardo a qualcosa, aspetti che riguardano l’autostima, le relazioni, il rapporto con la nostra salute, col nostro sistema immunitario, con le nostre percezioni molto più espanse a livello anche spirituale, dipendono completamente da quello che noi abbiamo imparato o assorbito, per lo più passivamente nei primi anni della nostra vita.

Ecco, così capiamo che il subconscio è davvero il mondo dei nostri automatismi, la cosa interessante è verificare che è come un computer con tanti dati, con tante informazioni o programmi, se preferite; ma allo stesso tempo è quello che tratta questo tipo di informazioni, che le rende vive e che genera ogni nostro pensiero comportamento e dunque in generale ogni nostro automatismo.

Trasmutare l’ombra del Capricorno in Luce con l’ Astrologia

L’astrologia spirituale vuole aiutare le persone a percepire le proprie ombre attraverso la lettura del tema natale, però chiaramente l’obiettivo non è quello di vedere il lato negativo del Capricorno ma di vederla come una qualità energetica tipica del Capricorno e provare insieme a valutare come può essere trasformata in un vero e proprio talento.

Dicevamo che c’è una sorta di trampolino in ogni ombra che noi viviamo e quindi tutte queste ombre possono essere trasformate in qualcosa che può essere letto in maniera positiva e questo può essere fatto utilizzando appunto come metodo PSYCH-K® che agisce proprio in questa direzione ha proprio questa funzione.

Con l’astrologia si può individuare l’obiettivo da raggiungere. Nel caso del Capricorno, ad esempio invece che spietato uno può essere ambizioso che è una cosa molto positiva, oppure può essere una persona pratica, una persona disciplinata una persona magari riservata non per forza fredda e distaccata.

C’è un valore nella riservatezza ci sono delle attività lavorative che richiedono riservatezza per cui si può vedere la qualità che si nasconde dietro a quello che apparentemente è un difetto e si può imparare a diventare la versione migliore di noi stessi e questo ovviamente può essere fatto con PSYCH-K®.

L’affermazione da limitante a supportante

In ansi tutto dobbiamo individuare il problema trasformandolo in un’affermazione, ad esempio: la credenza limitante “faccio molta fatica a raggiungere il successo” e con l’aiuto dalla credenza supportante, c’è quel programma che vorremmo che ci fosse al posto di quella limitante per supportarci a livello subconscio e aiutarci verso il cambiamento in meglio, potrebbe essere: “raggiungo le vette e gli obiettivi con costanza inesorabile”.

È importante inquadrare la chiave dell’affermazione da limitante a supportante, è un punto di partenza da non sottovalutare; quindi, la prima cosa che dev’essere chiara è chi siamo e dove vogliamo andare ed è essenziale esprimere in modo molto semplice e concreto. Senza questa attitudine non abbiamo né anche un primo passo per il cambiamento.

La frase che esemplifica il concetto dell’automatismo del subconscio

Questa frase è una perfetta esemplificazione in affermazione di quello che è il concetto dell’automatismo del subconscio.

Aristotele diceva “l’eccellenza non è un’azione bensì un’abitudine” e quindi capiamo bene come qualsiasi nostra abitudine che ci supporti o che ci limita, è di fatto il nostro modo per essere eccellenti. Ci interessa ancora essere eccellenti nell’avere difficoltà? No di sicuro.

Ecco che con questo prima incontro abbiamo iniziato a seminare alcune conoscenze a partire da quello che in particolar modo per il Capricorno e in generale per chi si è riscontrato si è ritrovato negli esempi nelle opportunità di cambiamento abbiamo visto un primo passo per poi procedere a qualcosa di ulteriore.

0 0 voti
Valutazione dell'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti